Archivio mensile:dicembre 2016

Leonessa (RI)

Informazioni principali

  • Stato percorso: provato
  • Visitabile nei giorni feriali: SI
  • Visitabile nei giorni festivi: NO
  • Servito da: bus CO.TRA.L.
  • Cambi (quanti mezzi prendere): 2
  • Prerequisito: Rieti
  • Linee di riferimento Cotral:
    • (orario scolastico): Rieti – Rivodutri – LeonessaTerzone
    • (orario non scolastico): Rieti – Morro Reatino – Leonessa – Terzone – Cascia
  • Frequenza: rara
  • Gestore servizio di trasporto pubblico urbano: Autolinee Troiani s.r.l.
  • Distanza approssimativa da Roma: 120 km (si conta il totale in tratte chilometriche dei bus da prendere, la distanza in linea d’aria può essere inferiore)

Come arrivare a Leonessa da Roma

Occorre prima arrivare al capolinea Cotral di Rieti in tempo per prendere l’unica corsa del mattino che vi porta a Leonessa. Attenzione: sia l’orario di partenza che la destinazione finale di tale corsa cambiano a seconda del periodo dell’anno in cui ci troviamo:

  • se è in vigore l’orario scolastico, la corsa parte alle 10:00 da Rieti e arriva fino a Terzone (una frazione, anzi, uno dei “sesti” di Leonessa)
  • se è in vigore l’orario non scolastico (NB comprese le vacanze di Natale e di Pasqua, non solo la chiusura estiva), la corsa parte alle 8:50 da Rieti e si spinge fino a Cascia, in Umbria

Cambia quindi anche il momento in cui dovrete partire da Roma. In orario scolastico, l’ultima corsa Cotral Roma – Rieti utile per prendere quella delle 10:00 è quella che parte alle 8:25, anzi le due sono in coincidenza. In orario non scolastico vi toccherà per forza partire ancora prima.

Nota: tra i due orari cambia anche l’instradamento. In orario scolastico il bus transita per Rivodutri mentre in orario non scolastico transita per Morro Reatino.

Come tornare a Roma da Leonessa

La differenza tra orario scolastico e non scolastico è meno rilevante per il ritorno: ci sono sempre e solo due corse per Rieti a disposizione nel pomeriggio più o meno allo stesso orario, una verso le 15, una dopo le 16 – consultate gli orari aggiornati ufficiali. Il mio consiglio è di puntare su quella delle 15 lasciando quella delle 16 come paracadute in caso di sospensione della precedente. Se sospendono entrambe… avete un numero di taxi, un telefono carico, e tanti bei dindini?

Segnalo che il ritorno delle 15, in orario scolastico (in quello non scolastico non so), parte da Leonessa non da Terzone. Quindi la possibilità di salire prima sul bus, verso le 14, salire a Terzone e poi riscendere a Leonessa e Rieti (magari per sfuggire al freddo pungente, visto che d’inverno il sole alle 14 è già tramontato dietro la montagna), non è fattibile: sono vetture diverse. Anzi se salite a Terzone dopo le 14 perdete di sicuro il ritorno a Rieti delle 15.

Capolinea e/o fermate principali

La fermata principale “via della Mole” è qui:

Come segnaposti ci sono una piazzola BUS, la pensilina in mattonato nell’immagine, con panchine e bagno (!, ingrandire per credere), più altre panchine all’esterno.

Questa fermata è sia il punto di discesa per chi proviene da Rieti, sia il punto di salita per chi a Rieti deve tornare. Infatti dalla Porta Spoletina (Largo Bixio Cherubini) i bus fanno lo stesso percorso circolare in entrambe le direzioni: Via Amor della Patria (sic), fermata dove indicato, ritorno per una delle parallele a Via Amor della Patria, Largo Bixio Cherubini.

C’è una fermata anche a Largo Bixio Cherubini anzi precisamente su Viale Francesco Crispi giusto prima che inizi il Largo; quest’altra fermata è completamente priva di segnaposti. In direzione Rieti è più o meno qui sulla destra, proveniendo da Rieti invece è di fronte:

Annunci

Contigliano (RI)

Informazioni principali

  • Stato percorso: provato
  • Visitabile nei giorni feriali: SI
  • Visitabile nei giorni festivi: SI
  • Servito da: bus CO.TRA.L., treno regionale Trenitalia
  • Cambi (quanti mezzi prendere): 2
  • Prerequisito: Rieti
  • Linee di riferimento Cotral:
    • RietiContiglianoGreccioContiglianoRieti
    • RietiContigliano – Cottanello – Torri in Sabina – Stimigliano – Stimigliano FS
    • RietiContigliano – Cottanello – Configni bv – Tarano – Montebuono – Magliano Sabina – Civita Castellana
  • Linea di riferimento Trenitalia:
    • Terni – Marmore – Greccio – Contigliano – Rieti – Cittaducale – […] – L’Aquila
  • Frequenza di collegamento: discreta
  • Gestore servizio di trasporto pubblico urbano: Autolinee Troiani srl
  • Distanza approssimativa da Roma: 100 km (si conta il totale in tratte chilometriche dei mezzi da prendere, la distanza in linea d’aria può essere inferiore)

Come arrivare a Contigliano da Roma

Per Contigliano transitano varie linee di vari vettori di trasporto pubblico. Di tutte queste linee la più regolare e frequente è quella ferroviaria, mentre le autolinee in transito anche se svariate offrono un numero molto ristretto di corse ciascuna. Nei giorni festivi tutte le autolinee sono inattive mentre il treno circola comunque; attualmente è solo grazie al treno se Contigliano si può classificare visitabile nei giorni festivi. L’unico piccolo inconveniente della stazione è che la fermata è a 1 km di strada dal paese ma è tutta in piano, non dovrebbe costituire un problema.

Nonostante le limitazioni di ciascun vettore la loro combinazione crea un ventaglio di offerta quasi unico in tutta la Sabina, non tanto per regolarità e frequenza quanto per varietà.

Premesso questo, esaminiamo le opzioni a disposizione una ad una.

  • bus COTRAL: occorre prima arrivare al capolinea Cotral di Rieti (con una delle corse Roma Tiburtina – Rieti) in tempo per prendere la corsa delle 11:00 della linea per Stimigliano. Quest’ultima linea non ha corse successive e non ne ha di precedenti utilizzabili. Opzione solo feriale.
  • bus COTRAL + treno: arrivare a Rieti con la Cotral e cambiare col treno diretto a Terni, con fermata a Contigliano. Opzione valida anche nei festivi.
  • solo treno: arrivare a Terni in treno e cambiare con altro treno diretto a L’Aquila, scendere alla fermata di Contigliano. Opzione valida anche nei festivi.

L’ultima opzione è quella che permette di arrivare prima, nei giorni feriali. Consiglio di fare il biglietto complessivo Roma – Contigliano perché a Terni, se siete partiti col treno delle 8:07 da Roma Tiburtina, ci sono poco meno di 10 minuti di slargo per cambiare treno. Altra cosa, a Terni il treno per L’Aquila non risulta sul tabellone ma viene annunciato a voce; in genere parte dal binario 1 Ovest (tronco). Ancora un’altra cosa, spesso in estate tale linea ferroviaria viene sostituita da autobus, in quel caso si parte dal piazzale antistante la stazione di Terni. Se il treno è esercitato con bus ciò è chiaramente indicato sul sito trenitalia, sui fogli orari, etc.

Come tornare a Roma da Contigliano

Per il ritorno vale sempre il treno della Terni – Rieti – L’Aquila. In base agli orari potete scegliere se salire a Terni e scendere a Roma da lì con altro treno, o scendere a Rieti e proseguire a Roma con la Cotral.

Solo al ritorno e solo nei feriali si può sfruttare l’altra linea Cotral, la circolare per Greccio, che dovrebbe essere anzi la principale linea di collegamento se i tagli al servizio non avessero infierito su questa linea martoriata che già aveva 4 corse in tutta la giornata (un tempo esisteva anche una corsa di mattina alle 8:15 da Rieti ma è stata soppressa con i tagli del 7/1/2016; duole ricordare queste cose ma è anche doveroso per non assuefarsi a ciò che non è giusto)

Nei giorni feriali si può anche pensare la seguente strategia di ritorno: puntare come prima scelta sulla corsa Cotral da Greccio a Rieti; se questa per malasorte è sospesa, non esitate ad andare a prendere il treno, per Rieti o per Terni, invece di aspettare e sperare la corsa successiva – nonché ultima – dopo le 18. Il biglietto ferroviario però va fatto prima (dove non lo so!) in stazione non c’è niente di niente.

L’altra linea Cotral in transito a Contigliano è un ritorno scolastico diretto a Civita Castellana che fa un giro di peppe incredibile e arriva a destinazione quasi alle 17. Non la considererei come opzione valida per tornare a Roma; non è neanche appetibile come paracadute se viene sospesa la corsa di Greccio perché spesso e volentieri transita prima Civita Castellana. E’ anche abbastanza inutile fermarla per chiedere conferma se è partita la corsa di Greccio (partono insieme da Rieti!) o è sospesa, tanto l’autista sarà di un altro impianto e con tutta la buona volontà non saprebbe comunque rispondervi, i ragazzi a bordo poi si faranno solo una risata.

Per completezza segnalo che ci sono anche i bus della Troiani, autolinea inter-regionale Contigliano – Rieti – Avezzano; consultate gli orari sul loro sito, anche qui le corse a disposizione si contano su una mano, sommando andata e ritorno, e avanzano anche delle dita.

Capolinea e/o fermate principali

Cominciamo dalla stazione ferroviaria, che si trova qui:

Da qui percorrendo tutto il Viale Regina Margherita, alle spalle rispetto all’inquadratura, non di fronte, si arriva alla strada principale dove passano tutte le autolinee e in particolare alla piazza “Piazza degli Eroi” dove, sempre per tutte le autolinee, c’è la fermata principale.

Ecco il punto, notate che il cartello non è Piazza degli Eroi ma Viale degli Eroi:

Se ingrandite l’inquadratura noterete una pensilina davanti alla quale è stazionato un pickup rosso. Quello è il punto di fermata delle linee Cotral per Stimigliano e Civita Castellana, nonché capolinea Troiani. Dalla strada principale, svoltano dentro Viale degli Eroi, fanno il giro al piazzale poco più avanti, e fanno fermata, prima di riprendere la strada principale. A volte fermano sul lato opposto alla pensilina (a richiesta?).

In effetti se vedete il percorso sia la linea per Stimigliano che quella per Civita Castellana arrivano a Contigliano da Nord, scendono qui solo per fare fermata, poi invertono la marcia come spiegato e riprendono la loro rotta.

La linea Cotral per Greccio invece arriva da Sud e non entra mai dentro Viale degli Eroi né all’andata né al ritorno. Al ritorno per Rieti ferma qui:

Dovete immaginare questo punto com’è adesso: l’edificio in costruzione non è più in costruzione, è completato ed è una scuola; sotto di esso c’è una grande pensilina che funge anche da fermata autobus, totalmente sproporzionata come dimensioni rispetto al carico e al numero di corse ma tant’è. All’andata, quindi verso Greccio, la fermata è giusto di fronte, segnata da alcunché. Se avete finito la vostra visita per le 14 potreste tornare con questo bus facendovi tutto il giro fino a Greccio e di ritorno.

Non ci sono paline Cotral né in Viale degli Eroi né sulla strada principale.

In tutto questo ma il paese, il borgo antico dov’è? Eccolo, si vede da Piazzale degli Eroi, guardando in alto:

Per salire lassù si va a piedi naturalmente. Consiglio da Piazzale degli Eroi di andare dritto e poi prendere la strada a destra che virando a sinistra vi porterà all’imbocco di una salita, eccola (vedete l’indicazione Centro Storico):

Una volta in cima girate di nuovo a sinistra e troverete finalmente l’entrata del borgo; curiosamente è rivolta ai boschi anziché alla strada principale.