Grotte di Castro (VT)

Informazioni principali

  • Stato percorso: provato
  • Visitabile nei giorni feriali: SI
  • Visitabile nei giorni festivi: NO
  • Servito da: bus CO.TRA.L.
  • Cambi (quanti mezzi prendere): 3
  • Prerequisiti: Acquapendente, San Lorenzo Nuovo
  • Linee di riferimento:
    • AcquapendenteGrotte di Castro – Gradoli – Acquapendente
    • AcquapendenteGrotte di Castro – Gradoli – Bolsena – Montefiascone – Viterbo
  • Frequenza: discreta
  • Distanza approssimativa da Roma: 140 km (si conta il totale in tratte chilometriche dei bus da prendere, la distanza in linea d’aria può essere inferiore)

Come arrivare a Grotte di Castro da Roma

Grotte di Castro e la vicina Gradoli sono località servite dalla linea Cotral Viterbo – Acquapendente nella sola versione “allungata” tra Bolsena e San Lorenzo Nuovo, più da un’altra linea Cotral di percorso circolare da/per Acquapendente.

Occorre quindi innanzitutto arrivare a Viterbo in tempo per prendere una delle corse per Acquapendente. La corsa di riferimento per me è quella delle 10 da Viterbo che prosegue fino ad Abbadia San Salvatore; ce ne sono anche di successive ma con quelle non si riesce ad arrivare di mattina.

Il menu di viaggio se uno vuole arrivare prima di mezzogiorno è quasi obbligato. Con gli orari attuali (verificate quelli ufficiali per eventuali aggiornamenti) i primi due passaggi da fare sono:

  • prendere la corsa Cotral delle 8:30 da Roma Saxa Rubra per Viterbo
  • a Viterbo cambiare con altra corsa Cotral delle 10 per Acquapendente – Abbadia San Salvatore

Ad oggi questa corsa delle 10 così come la corsa sorella delle 10 per Valentano – Farnese – Manciano sono entrambe in coincidenza con quella proveniente da Roma. Ciò significa che anche se il bus da Roma fa un po’ di ritardo queste corse in partenza da Viterbo aspettano al capolinea che arrivi il bus da Roma. Se non vi sentite sicuri potete comunque scendere prima del capolinea, a Viterbo Porta Fiorentina, visto che la corsa delle 10 dal capolinea fa il giro appunto per Porta Fiorentina.

Fin qui tutto bene e ragionevole, purtroppo però siamo giunti al “ma” di questa storia perché la linea Cotral Viterbo – Acquapendente non segue sempre l’allungo Gradoli – Grotte di Castro tra Bolsena e San Lorenzo Nuovo ma solo in alcuni orari: altre corse seguono il percorso più diretto, compresa – qui la fregatura – proprio quella partita alle 10 da Viterbo. Da qui la necessità di cambiare un’altra volta con la corsa che finalmente vi porterà a Grotte di Castro.

Come se non bastasse, l’ora e il luogo dove effettuare questo ultimo cambio dipende dall’orario in vigore: scolastico o non scolastico?

  • in orario scolastico c’è una corsa che parte da Acquapendente alle 10:50 diretta a Viterbo che passa per San Lorenzo Nuovo – Grotte di Castro – Gradoli – Bolsena – Montefiascone. Supponendo di essere partiti da Viterbo con la corsa delle 10:00 per Acquapendente -> Abbadia San Salvatore, in questo caso non bisogna arrivare fino ad Acquapendente perché si fa troppo tardi: il cambio va fatto per forza a San Lorenzo Nuovo
  • in orario non scolastico la corsa sopramenzionata semplicemente non c’è; quella successiva parte alle 12:30 da Acquapendente ed è della linea circolare breve “Acquapendente – Grotte di Castro – Gradoli – Acquapendente”. Ne consegue che in orario non scolastico è impossibile arrivare a Grotte di Castro prima di mezzogiorno. In questo caso considerando di esser partiti da Viterbo con la corsa delle 10 c’è oltretutto un’ora di slargo (attesa) tra l’arrivo e la ripartenza con l’ultimo cambio per cui potete scegliere se scendere a San Lorenzo Nuovo o ad Acquapendente.
    • se anche uno si sforzasse di arrivare a Viterbo per le 9 sarebbe inutile perché la corsa precedente che passa per Grotte di Castro – Gradoli parte anch’essa alle 9, da Acquapendente

Siamo già parecchio lontani da Roma: per arrivare ad Acquapendente ci vogliono due ore e mezza di pullman, più un’altra decina/ventina di minuti dell’ultimo cambio e siamo sulle tre ore.

Sarebbe tutto più semplice se la linea Viterbo – Acquapendente passasse sempre per Grotte di Castro e Gradoli tra Bolsena e San Lorenzo Nuovo.

Oppure, potrebbe anche non passarci mai se solo la linea circolare Acquapendente – Grotte di Castro – Gradoli – Acquapendente fosse sempre ben cadenzata e in coincidenza con la precedente.

Purtroppo non è così, c’è il fritto misto di corse e percorsi e tocca barcamenarsi con gli ostacoli descritti sopra.

Per completezza, in periodo scolastico per Grotte di Castro e Gradoli passano anche corse scolastiche di ritorno da Montefiascone o da Bagnoregio ma solo nel primo pomeriggio.

Come tornare a Roma da Grotte di Castro

Per il ritorno in base all’orario (verificate quelli ufficiali aggiornati) si può o tornare momentaneamente ad Acquapendente e da lì cambiare per Viterbo, oppure prendere una delle due corse pomeridiane che da Acquapendente vanno a Viterbo passando anche per Grotte di Castro – Gradoli. Da Viterbo poi si rientra a Roma o con altro Cotral o col treno.

Attenzione a quando parte l’ultima corsa da Acquapendente per Viterbo perché dopo di essa è game over. Ad oggi ad esempio, e siamo in estate, è alle 17:20. Sulla linea dopo tale ora circolano solo corse da Viterbo verso Acquapendente, anche fin dopo le 20. Questo fa capire che il servizio è impostato considerando partenze dai centri periferici ai capoluoghi e non viceversa.

Capolinea e/o fermate principali

Come complicazione finale da tener presente, il transito dei bus Cotral per Grotte di Castro avviene sempre nello stesso verso sia che il bus sia diretto a Viterbo che sia diretto ad Acquapendente. Il percorso è quello naturale da Nord a Sud mentre diventa innaturale nel verso opposto perché i bus prima girano al largo poi entrano in paese come se provenissero da Acquapendente, lo percorrono come se scendessero verso Viterbo, infine dopo essere usciti dal paese risalgono ad Acquapendente rifacendo una seconda volta lo stesso pezzetto di strada. Per quanto riguarda invece la linea circolare Acquapendente – Grotte di Castro – Gradoli – Acquapendente il percorso che fa è quello naturale da Nord a Sud. Potete verificare quanto detto con il tool “Percorso e tariffe” (ex “Pianifica viaggio”) del sito ufficiale.

La fermata principale è guarda caso quella che non ha alcun segnaposto di fermata, “p.zza Cavour”:

Google Maps non si è avvicinata più di così ma dovete immaginare che il bus proviene alle spalle rispetto all’inquadratura e ferma qualche metro più avanti giusto all’angolo col muro davanti con la targhetta “Piazza Cavour”.

Un’altra fermata riportata è “Via Roma” che è precedente, stavolta con pensilina e palina, però giusto per non farci mancare niente è posizionata sul lato sbagliato: per quanto spiegato prima il verso di percorrenza è sempre quello opposto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...