Fara in Sabina (RI)

Informazioni principali

  • Stato percorso: provato
  • Visitabile nei giorni feriali: SI
  • Visitabile nei giorni festivi: SI (in via sperimentale)
  • Servito da: bus CO.TRA.L.
  • Linea di riferimento Cotral:
    • Fara Sabina FS (Passo Corese)Fara in Sabina (borgo) – Toffia – Poggio Mirteto città
  • Cambi (quanti mezzi prendere): 2
  • Frequenza: discreta
  • Distanza approssimativa da Roma: 60 km (si conta il totale in tratte chilometriche dei mezzi da prendere, la distanza in linea d’aria può essere inferiore)
  • Gestore servizio trasporto pubblico urbano: Autoservizi Troiani Srl
  • Prerequisito: Passo Corese (Fara Sabina FS)

Come arrivare a Fara in Sabina da Roma

Arrivare prima a Fara Sabina scalo (alias “Passo Corese” nelle tabelle Cotral) poi da lì ci sono due possibilità in base agli orari:

  • linea Cotral per Fara Sabina (borgo), che poi prosegue per Toffia e Poggio Mirteto città
  • linea urbana della Troiani, sempre per Fara Sabina (borgo)

NB nei festivi è disponibile solo il collegamento urbano della Troiani, tra l’altro è stato attivato in via sperimentale di recente e arriva anche all’abbazia di Farfa. Leggete il comunicato stampa ufficiale sul sito della compagnia, anche per consultare gli orari e il periodo di validità.

Come tornare a Roma da Fara in Sabina

Bisogna dapprima tornare a Fara Sabina scalo (Passo Corese) con uno dei ritorni delle linee di andata, poi da lì ci sono numerosi treni per tornare a Roma.

Il bus urbano fa un giro di peppe (lo chiamo “giro delle sette frazioni”) e arriva in stazione dopo un’ora di viaggio, ma ci arriva. Se il Cotral non passa perché hanno saltato due – tre corse (mi è capitato) invece c’è il bus urbano, non aspettate oltre e prendete quello (io ho fatto così).

Capolinea e/o fermate principali

Sia i bus Cotral (servizio extraurbano, regionale) che i bus Troiani (servizio urbano) fermano qui (piazzale Roma):

I bus arrivano dal viale alberato in salita, fanno manovra di retromarcia, fermano e poi ripartono subito per dove sono venuti (Cotral) o fanno un po’ di sosta prima di ripartire (Troiani). Il segnaposto è la gigantesca piazzola BUS disegnata per terra. Lo spazio segnato è necessario per le manovre di retromarcia ma ciò non toglie che ogni tanto arrivi qualche scriteriato a parcheggiarci sopra la sua macchina.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...