Piglio (FR)

Informazioni principali

  • Stato percorso: provato
  • Visitabile nei giorni feriali: SI
  • Visitabile nei giorni festivi: NO
  • Servito da: bus CO.TRA.L.
  • Gestore servizio trasporto pubblico urbano: N/A
  • Cambi (quanti mezzi prendere): 1, 2 o 3 (dipende dalla soluzione scelta)
  • Prerequisito: Anagni o Colleferro FS o anche nessuno
  • Linee di riferimento Cotral:
    • Colleferro FS – Paliano – Piglio
    • AnagniPiglio
    • Roma Anagnina – A1 – San Cesareo – Zagarolo bv (non paese!)- Palestrina (valle, non passa per Via degli Arcioni!) – Cave – Genazzano (bv) – Piglio – Altipiani di Arcinazzo – Trevi nel Lazio – Filettino
  • Frequenza: discreta
  • Distanza approssimativa da Roma: 80 km treno + bus, 60 km solo bus (si conta il totale in tratte chilometriche dei mezzi da prendere, la distanza in linea d’aria può essere inferiore)
  • Capolinea di Roma di riferimento: Roma Termini/ Roma Anagnina

Come arrivare al Piglio da Roma

Ci sono varie soluzioni, dipende a che ora volete arrivare:

  • se vi accontentate di arrivare alle 11:45 potete partire con tutta calma con la corsa delle 10:20 da Roma Anagnina diretta a Filettino, senza dover cambiare mezzi
  • oppure, soluzione raccomandata d’estate con l’afa, ci potete arrivare con la corsa precedente con partenza alle 7:25 sempre da Roma Anagnina sempre senza dover cambiare mezzi e arrivate alle 8:50. Nota locale: questa corsa la prendono, da Piglio, molte signore che vanno a lavorare nei ristoranti/alberghi degli Altipiani di Arcinazzo
  • oppure arrivate in treno a Colleferro in tempo per prendere una corsa della linea Cotral Colleferro – Paliano – Piglio, a metà mattinata per es. quella delle 10:30 circa (verificate gli orari)
  • oppure arrivate sempre prima a Colleferro ma con il treno partito alle 8 da Roma Termini (il 7533) e da Colleferro scalo prendete il primo bus Cotral per Anagni e ad Anagni cambiate con la linea Anagni – Piglio alle 9:15 circa.
    Attenzione che queste due corse non sono in coincidenza nel senso che una non aspetta l’altra per cui appena arrivati su ad Anagni scendete alla prima fermata che conoscete, non andate giù fino a Vignola che nel frattempo il bus per Piglio è già partito.

Come tornare a Roma dal Piglio

Per il ritorno ci sono un paio di corse per Roma Anagnina provenienti da Filettino, altrimenti ci sono più corse disponibili per Colleferro scalo, da cui potete tornare a Roma con il treno. Non aspettate troppo tardi però perché gli ultimi treni da Colleferro sono verso le 9 di sera non a mezzanotte. Per star sicuri il mio consiglio è di mettere in conto di non trattenervi dopo le 15. Tra le 13 e le 15 c’è la maggiore concentrazione di corse disponibili ma dopo si diradano parecchio e se ne viene sospesa una rischiate di rimanere bloccati per ore. A Colleferro non ci sono taxi, quelli più vicini dovrebbero stare a Fiuggi.

Volendo potreste anche tornare via Genazzanoesiste anche una linea Genazzano – Piglio – dal bivio di Genazzano dovrete poi cambiare con altro bus (non in coincidenza quindi mettete in conto almeno mezz’ora di attesa) per Roma Ponte Mammolo o Roma Anagnina. Controllate gli orari per capire quale soluzione fa al caso vostro. Il consiglio è se non avete già familiarità con il bivio di Genazzano tornate via Colleferro o direttamente a Roma Anagnina.

Capolinea e/o fermate principali

La fermata indicata negli orari come capolinea è “Punta del Sud” (dovrebbe essere il nome di un albergo che forse non esiste più). Quella che ci interessa, perché vicina all’ingresso del centro storico è quella su “via Piagge”.

Proveniendo da Roma, Anagni, Colleferro etc., è qui:

ATTENZIONE! La fermata di ritorno oggi non è di fronte ma più giù, cioè qui:

La foto Google Maps è di anni fa quando probabilmente la fermata di ritorno era proprio di fronte a quella di andata. Oggi invece lo spazio “di fronte” alla fermata di andata, nonostante rimanga traccia della piazzola, è occupato da vetture private.

Ecco invece una foto della fermata di ritorno com’è oggi: è chiaramente segnata.

Piglio_fermata

Il capolinea Punta del Sud è qui, qualche tornante più su. Non ha molto senso arrivare fin qui a meno che non vogliate scattare qualche foto panoramica del paese dalla strada fatta per arrivarci (potreste farlo anche dal finestrino del bus) – non da qui che non si vede più niente.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...