Bracciano (RM)

Informazioni principali

  • Stato percorso: provato
  • Visitabile nei giorni feriali: SI
  • Visitabile nei giorni festivi: SI
  • Servito da: bus CO.TRA.L., treno regionale Trenitalia (FL3)
  • Cambi (quanti mezzi prendere): 1
  • Prerequisito: nessuno
  • Linee di riferimento:
    • Trenitalia: FL3 (Roma Ostiense – Cesano – Bracciano – Viterbo)
    • COTRAL:
      • Roma Saxa Rubra – Anguillara Sabazia – Trevignano Romano – Bracciano – Manziana
      • Roma Saxa RubraBracciano – Manziana – Canale Monterano – Oriolo Romano – Vejano – Barbarano Romano – Blera
  • Frequenza: buona (una corsa ogni 1 – 2 ore)
  • Distanza approssimativa da Roma: 40 km (si conta il totale in tratte chilometriche dei bus da prendere, la distanza in linea d’aria può essere inferiore)
  • Capolinea di Roma di riferimento: Roma Saxa Rubra (COTRAL); Roma Ostiense (Trenitalia)

Come arrivare a Bracciano da Roma

A Bracciano si può arrivare sia con i pullman della Cotral (corse dirette a Manziana, Oriolo o Blera) che con il treno regionale FL3 di Trenitalia diretto a Viterbo. Questa doppia possibilità di fatto però è valida solo nei giorni feriali perché, al contrario dei treni, l’orario festivo della Cotral ha pochissime corse; quindi nei giorni festivi di fatto c’è solo la possibilità più comoda del treno.

Delle due linee Cotral la seconda (per Blera) è ovviamente più veloce, ma l’altra è più “bella” per il turista perché fa il giro del lago. Ne vale tutto il tempo, e in entrambi i versi; consigliata. Durante il giro vi verrà probabilmente voglia di visitare gli altri due borghi in riva al lago: Anguillara Sabazia e Trevignano Romano. Il consiglio è senz’altro “fatelo” 🙂 ma prima leggete i relativi articoli su questo sito per sapere come arrivarci / tornarci perché non è così facile come per Bracciano.

Sia la fermata bus più vicina al centro che la stazione ferroviaria non sono molto distanti tra loro e in entrambi i casi il centro è facilmente raggiungibile a piedi in pochi minuti: vedere oltre il paragrafo “capolinea e fermate” per inicazioni più precise.

Il biglietto del treno per Bracciano costa diversamente a seconda della fermata di Roma di partenza/arrivo. Se venite in metro, il consiglio è di partire/arrivare non da/a Ostiense ma da/a Valle Aurelia (MA) per risparmiare sia tempo che denaro.

La linea FL3 ha tre tipi di corse: Roma Ostiense – Cesano; Roma Ostiense – Cesano – Bracciano; Roma Ostiense – Cesano – Bracciano – Viterbo. Per Bracciano vanno bene sia le corse con capolinea Bracciano che quelle che proseguono fino a Viterbo.

Come tornare a Roma da Bracciano

Come per l’andata, se nei feriali si può tornare sia col bus che col treno, nei festivi di fatto l’unica possibilità è col treno.

Capolinea e/o fermate principali

Cominciamo dalla stazione ferroviaria, eccola:

Da qui per andare in centro: uscendo dalla stazione andate a destra, seguite la strada (Via Odescalchi) che costeggia i binari fino all’incrocio con passaggio a livello. Girate a sinistra. Vedete giù in fondo il castello? Basta andare dritti e in due minuti siete arrivati. Questa strada rettilinea che arriva fino al castello si chiama Via Principe di Napoli.

Ora passiamo alle fermate Cotral. Quando c’era ancora il vecchio sito che non mostrava la piantina Google Maps con i segnaposto delle fermate, non senza fatica ero arrivato a capire che di tutta la sfilza di fermate riportate nell’orario, per chi vuole visitare il centro di Bracciano come turista, l’unica rilevante è “Pasqualetti”. Questa è la visuale per chi viene da Roma:

La banchina “da Roma” è quella a destra. Le altre due sono “verso Roma”.

Una volta scesi qui, come si arriva in centro? Bene, vedete sulla destra quel palazzo con un altana? Salite fino ad avvicinarvici. Vedete che dall’incrocio partono tre strade, contando solo quelle davanti e a destra. Davanti, costeggiando i binari, si va verso la stazione. Potete andare di qua fino a raggiungere lo stesso incrocio Via Odescalchi / Via Principe di Napoli citato prima, e poi scendere a destra, oppure tagliare per la strada a destra del palazzo, che porta comunque a Via Principe di Napoli. Da Via Principe di Napoli basta girarsi verso la discesa per vedere il Castello che è il “segnale” potente e inequivocabile per il centro storico.

Le altre fermate non sono rilevanti per visitare Bracciano stessa, ma per tornare da altre località vicine, perciò ne parleremo quando servirà, in altri articoli.

Bagni pubblici

Qui:

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...