Labro (RI)

Informazioni principali

  • Stato percorso: provato
  • Visitabile nei giorni feriali: NO
  • Visitabile nei giorni festivi: NO
  • Servito (per modo di dire) da: bus CO.TRA.L.
  • Cambi (quanti mezzi prendere): 2
  • Prerequisiti: Rieti (ritorno)
  • Linea di riferimento: Rieti – Colli sul Velino – Labro – Morro Reatino – Rivodutri – Rieti
  • Frequenza: impossibile
  • Distanza approssimativa da Roma: 110 km (si conta il totale in tratte chilometriche dei bus da prendere, la distanza in linea d’aria può essere inferiore)

Come (non) arrivare a Labro da Roma e come (non) tornare

  • Rieti 14:10 – Colli sul Velino 14:40 – Labro 14:50 – Morro Reatino 15:00 – Rivodutri 15:10 – Rieti 15:30

Francamente è impossibile da visitare con i mezzi anche se uno vivesse a Rieti. Se non è evidente, arrivarci è possibile, è il ritorno che manca. Il servizio è pensato solo per gli studenti pendolari che la mattina presto vanno a scuola a Rieti (infatti c’è un’altra corsa la mattina molto presto) e tornano il pomeriggio alla fine delle lezioni – quindi nei giorni non-scolastici ci sono zero corse.

Aggiungiamo dunque Labro al club delle “destinazioni impossibili” attorno a Rieti per scarsezza di corse di cui abbiamo scoperto fanno parte anche Micigliano, Longone Sabino, Belmonte in Sabina

Ancora una volta si piange di rabbia perché le premesse ci sono tutte: il percorso già studiato, le fermate etc., ma poi non si riesce a concludere perché le corse sono ridotte al minimo (2).

La rabbia e il disappunto qui sono particolarmente brucianti perché Labro è veramente uno dei più bei borghi del reatino. Per chi apprezza questo tipo di destinazioni, di turismo alternativo, secondo me è assolutamente da non perdere. Davvero un peccato che non sia servito in modo decente dal trasporto pubblico.

Detto questo, se volete visitare Labro a tutti i costi senza macchina privata e siete disposti a sganciare una quarantina d’euro una soluzione di compromesso c’è:

 

  • all’andata, arrivare a Labro via TERNI con un taxi (!):
    • a Terni ci si arriva con treno regionale veloce da Roma Tiburtina
    • la postazione taxi è giusto davanti alla stazione
    • sono taxi veri, non NCC, quindi vanno a tassametro e non con la formula-furto “km dalla base moltiplicato 2” – se fossero NCC spendereste almeno il doppio!
    • accettano chiamate anche DA Labro per la stazione (segnatevi il numero sul telefono)
  • al ritorno, tornare via RIETI con bus Cotral
    • che è la corsa che abbiamo citato in apertura di articolo
    • di corsa ce n’è solo una, nel caso particolarmente sfortunato in cui la corsa venga soppressa dovrete per forza richiamare il taxi e tornare via TERNI come all’andata

Io stesso alla fine ho “ceduto” e pur di visitare questo benedetto borgo ci sono arrivato così, in taxi via Terni, e poi al ritorno finalmente con bus Cotral via Rieti.

Certo, non sono stato per niente contento di spendere 40 euro per un viaggio che con il bus da Rieti di euro ne costa 2,20 cioè una differenza di circa 18 volte il prezzo, però alla fine per quello che ho potuto vedere non me ne sono pentito. Se non altro, oggi ho un rimpianto in meno.

Che vi devo dire, eventualmente portatevi uno o due amici e suddividete la spesa!!

Oppure se siete giornalisti fatevi questo giro, verificate con mano l’insostenibile scarsità di corse bus per questo borgo, e fatevi dare la ricevuta dal tassista sia come rimborso spese che come prova-denuncia. Anzi, se fosse praticabile sarebbe da girare la ricevuta direttamente alla regione Lazio per rimborso spese!!

Come ulteriore alternativa, da escursionisti, al super risparmio ma con grande fatica, all’andata si potrebbe fare in quest’altro modo, sempre via TERNI:

  • da Terni bus Umbria Mobilità (ora BusItalia) linea E624 per il Lago di Piediluco, corse prolungate a Colli sul Velino, scendere al bivio “Madonna della Luce”
  • con santa pazienza e buone gambe, a piedi i circa 4 km mancanti lungo la strada provinciale SP 5 da Madonna della Luce a Labro (vedete su Google)

Sempre per un eventuale articolo-denuncia si potrebbe lavorare in due gruppi: uno che arriva via taxi, un altro con il bus fino a Madonna della Luce e poi a piedi, così si verifica anche se la strada a piedi è sufficientemente sicura da percorrere!

Comunque sembra che qualcuno a piedi ci vada sul serio, guardate qui:

Lo ripeto, viaggiare in questo modo ci può anche stare come possibilità e come scelta, ma è assurdo che in alcuni casi come questo sia l’unica possibilità, a causa del graduale ritiro del trasporto pubblico a favore del mezzo privato.

 

Capolinea e/o fermate principali

Questa è la pensilina del capolinea alias fermata “Colle Rucciolo / SP5” come chiamato nelle tabelle (Colle Rucciolo è il nome della Via):

Naturalmente la pensilina è messa del tutto a cavolo perché il bus non ferma su quel lato lì ma qui a destra, questa sarebbe la visuale dell’autista che arriva alla fermata:

Per attendere il ritorno del pomeriggio quindi ignorate la pensilina e mettetevi all’ombra degli alberi qui sulla destra, specie d’estate.

E il borgo? Dovete prendere la strada a sinistra rispetto all’ultima inquadratura, circa 300 metri e siete arrivati:

Certo se arrivate in taxi tanto vale che arriviate fino in fondo, mentre se arrivate a piedi questi ultimi 300 metri saranno un’inezia; se arrivate in bus… ah no dimenticavo, non è possibile arrivarci in bus. Anno di grazia 2017.

A proposito di 2017, quest’anno in effetti è stata introdotta una nuova corsa per Labro da Rieti. Wow, si sono rinsaviti, possibile? Controlliamo: partenza 17:30 da Rieti – uhm, pensiamo, quindi eventualmente d’estate si potrebbe usare all’andata quella che finora era l’unica e ultima corsa di ritorno delle 14:10 da Rieti (14:50 a Labro) per poi tornare con il ritorno di questa nuova corsa delle 17:30? Vediamo… partenze da Labro dopo le 17:30… ecco, alle 18:10 per… Rieti? No, per LEONESSA, via MORRO REATINO. Contiamo fino a 10. Aspetta, prima di gettare la spugna, verifichiamo giusto per sicurezza – anche se sappiamo già la risposta: ultima corsa per Rieti da Morro Reatino? Alle 15:34. Ultima corsa da Leonessa per Rieti? Alle 16:15. Basta, capitolo chiuso ed ennesima delusione incassata.

Che dire, tanto vale prenderla a ridere… ma forse stiamo sbagliando punto di vista, non è che ci obbligano a spendere 40 euro di taxi per giunta di un’altra regione, è che ce ne risparmiano altri 40 che avremmo dovuto sganciare anche al ritorno!!

E fu così che scoprirono una verità nascosta: l’antica saggezza della bottiglia mezza piena vale anche per gli orari dei bus extraurbani!

Labro: orario bus mezzo vuoto o mezzo pieno?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...