Gerano (RM)

Informazioni principali

  • Stato percorso: provato
  • Visitabile nei giorni feriali: SI
  • Visitabile nei giorni festivi: SI
  • Servito da: bus CO.TRA.L.
  • Cambi (quanti mezzi prendere): 2
  • Prerequisito: Tivoli
  • Linea di riferimento: TivoliCicilianoCerreto LazialeGerano ( – Rocca Santo Stefano )
  • Frequenza: buona (una corsa ogni 1 – 2 ore) i feriali, discreta i festivi
  • Distanza approssimativa da Roma: 50 km (si conta il totale in tratte chilometriche dei bus da prendere, la distanza in linea d’aria può essere inferiore) (NB dal tool di calcolo biglietto risulta tratta 3 all’andata e tratta 2 al ritorno anche se la distanza e il percorso sono esattamente gli stessi)
  • Capolinea di Roma di riferimento: Roma Ponte Mammolo

Come arrivare a Gerano da Roma

Arrivate prima al capolinea Cotral di Tivoli (solite corse da Ponte Mammolo) e poi cambiate con la linea per Gerano che parte da lì.

Attualmente nei feriali una corsa al giorno è prolungata oltre Gerano fino a Rocca Santo Stefano – o forse la linea completa è fino a Rocca Santo Stefano mentre normalmente viene limitata a Gerano.

Esistono anche delle corse “prolungate” da/fino a Roma ad uso dei pendolari (partenza all’alba da Cerreto, ritorno il pomeriggio).

Come tornare a Roma da Gerano

Corse di ritorno della stessa linea dell’andata. Nei feriali una corsa al giorno (primo pomeriggio) viene da oltre Gerano, da Rocca Santo Stefano.

Il giorno dell’Infiorata…

I bus NON salgono su al centro storico perché la piazza dove normalmente si attesta il capolinea diventa area pedonale e non c’è spazio per fare manovra. L’ultima fermata è giù al bivio mentre il capolinea è spostato di fronte alla chiesa di S. Anatolia (vedere oltre).

Capolinea e/o fermate principali

Questo è il capolinea di riferimento nei giorni normali:

Il giorno dell’Infiorata invece è questa è l’ultima fermata:

per cui chi vuole essere presente all’Infiorata deve salire a piedi al paese. Io l’ho fatto, è meno di un chilometro e il dislivello non è pesante come sembra. Ci sono anche delle scale-scorciatoia per tagliare i tornanti della strada.

Il capolinea si sposta qui il giorno dell’Infiorata. Il centro di Gerano è sulla collina in fondo a sinistra nell’immagine.

Prolungamenti oltre Gerano

Il prolungamento da/per Rocca Santo Stefano oggi ha una sola corsa al giorno e non so quanto viene effettivamente usato, ma almeno teoricamente è un classico esempio di come si può generare il benefico “effetto rete” dei collegamenti. (Rocca Santo Stefano è capolinea della linea Genazzano – Olevano – Bellegra – Rocca Santo Stefano, pertanto collegare Gerano con Rocca Santo Stefano permette di raggiungere tali località senza voli pindarici di coincidenze e giri di peppe. Certo bisogna anche considerare quanto è effettivamente utile e richiesto, non solo benefico teoricamente )

Un esempio simile ma che ad oggi non ha alcuna corsa (cioè non esiste), sarebbe un ipotetico collegamento Gerano – Subiaco passando per Rocca Canterano e Canterano. Ad oggi i collegamenti in essere sono: Tivoli – Subiaco; Tivoli – Gerano; Subiaco – Rocca Canterano (Rocca di Mezzo). Chi da Gerano volesse andare a Subiaco con i mezzi dovrebbe prima arrivare a Tivoli. Idem chi da Canterano volesse andare a Gerano con i mezzi dovrebbe andare prima a Subiaco, poi da Subiaco a Tivoli, infine da Tivoli a Gerano. Giri di peppe insomma. Non so quanto queste esigenze siano reali, la soluzione banale è usare la macchina o il motorino etc… per chi ce li ha.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...